logo_www.infoshops.it

in collaborazione con

clicca per scoprire chi siamo:  pierreci

clicca per scoprire chi siamo: palazzo delle esposizioni

japanese version

www.infoshops.it_English version

www.infoshops.it_versione italiano

HOME

CHI SIAMO

TERRITORIO

SCUOLE

AGENZIE

CONTATTACI

NEWS

UFFICIO STAMPA

NEWSLETTER

ATTIVITA’ SVOLTA

logo_tuscia_turismo

2008
Tra le iniziative in corso si segnala Etruschi +, un programma di promozione e vendita del territorio condotto in collaborazione con Pierreci (la società che da oltre dieci anni opera nel settore dei beni culturali, gestendo i servizi nei più importanti musei e siti archeologici a Roma, Lazio, Napoli e Campania) ed in collegamento con la mostra “Etruschi”, evento tra i più prestigiosi degli ultimi cento anni, che avrà luogo da ottobre a marzo presso il palazzo delle Esposizioni in Roma. L’offerta riguarderà in particolare il territorio dei Comuni di Cerveteri, Tarquinia, Formello (Veio), Montalto di Castro/Canino (Vulci).
Tale attività si innesta nell’ambito di un accordo più ampio con Pierreci, che prevede la collaborazione tra le parti contraenti nella predisposizione di offerte integrate nella zona compresa tra la Tuscia, la Maremma tosco-laziale, il litorale tirrenico a nord di Roma e soprattutto le aree di Tarquinia e Cerveteri. L’offerta riguarda servizi turistico-culturali: eventi enogastronomici, mostre, laboratori, work-shop, itinerari archeologici e museali, abbinati a trasporto, sistemazione alberghiera e ristorazione, di alto livello qualitativo e a condizioni commerciali competitive sul mercato. A questo scopo il Consorzio ha realizzato questo sito www.infoshops.it, nel quale sono presentate offerte di permanenza sul territorio di uno o più giorni, con tutte le indicazioni di interesse turistico: dalla descrizione degli itinerari ai servizi ricettivi, dai servizi turistici agli eventi, ecc. È anche possibile ricevere risposte personalizzate a seconda delle singole esigenze del turista/utente.

2006-2007
Nel biennio 2006-2007, l’attività del Consorzio ha riguardato prevalentemente la revisione ed il rafforzamento della compagine istituzionale e si è concentrata sulla rimodulazione delle proprie strategie. Ciò ha condotto al raggiungimento di due importanti obiettivi:

  1. Potenziamento della rete di referenti istituzionali locali e soprattutto nazionali e facenti capo ad organismi internazionali; sono stati infatti avviati contatti con i rappresentanti di organismi di grande rilevanza, allo scopo di verificare spazi di collaborazione. Con alcuni di essi sono state stipulate convenzioni, con altri sono in corso attività di preparazione di iniziative comuni, con particolare riguardo alla comunicazione del prodotto Tuscia e alla realizzazione di pacchetti turistici. Tra i contatti si segnalano ISI-GAL (Gruppo di Azione Locale) del Lazio centrale; GAL di Viterbo; SPAL (che comprende dieci comuni del viterbese); Pierreci. Nel corso di alcuni incontri è stata discussa, ed è in corso di definizione, la possibilità di aprire punti di promozione e vendita dei prodotti tipici della Tuscia in Italia e all’estero (Barcellona, Colonia, Amburgo, Mosca, New York).
  2. Sensibilizzazione degli operatori e dei produttori per una condivisione degli obiettivi e delle azioni da compiere congiuntamente, ai fini dello sviluppo del territorio: la strategia proposta prevede una sinergia tra comparto agricolo/produttivo e comparto turistico. Tale azione è stata svolta con l’organizzazione di incontri con gli stessi operatori e produttori.

2005-2006
Il Consorzio ha stipulato un accordo di collaborazione con l’Agenzia di Sviluppo Turistico della Maremma Laziale, per la quale, nel biennio 2005-2006 ha ideato e sviluppato una strategia che ha condotto all’attivazione del Progetto Crescere Insieme. Dieci Comuni dell’Alto Lazio (tra cui Tarquinia, Montalto di Castro, Tuscania) hanno accettato di mettere in comune per la prima volta le proprie risorse, riconoscendo nello sviluppo comune l’unica strategia percorribile.
Sono stati selezionati e formati quattro operatori, i quali, assieme al Direttore del Consorzio, hanno svolto diverse attività tra cui la progettazione e gestione del portale www.maremmalaziale.it, l’organizzazione del calendario degli eventi sull’intero territorio, l’organizzazione e partecipazione a fiere del turismo nazionali, in rappresentanza degli operatori dell’area.

2004-2005
Nel biennio 2004-2005 sono stati raccolti dati, informazioni notizie riguardanti la storia, le risorse artistiche, archeologiche, ambientali del territorio, i servizi, la viabilità, i trasporti. A tale attività è seguita l'elaborazione di oltre 50 itinerari, tradizionali ed originali, percorribili a piedi, a cavallo, in bici o in auto.
Ancora, è stata studiata e realizzata la comunicazione grafica, con particolare riguardo alla simbologia turistica, che dovrebbe diventare il segno distintivo della comunicazione dell'area. Sono state ideate due mappe, una mappa turistica generale della Tuscia ed una mappa della sentieristica dell'area del lago di Bracciano.
Per divulgare la propria immagine e promuovere l'attività il Consorzio ha realizzato le seguenti iniziative:

  • realizzazione di un inserto di quattro pagine a colori "Tipicità e Turismo", pubblicato tutti i venerdì nei mesi estivi sul Corriere di Viterbo e sul Corriere di Rieti;
  • realizzazione di un cd-rom di presentazione della propria attività
  • organizzazione di incontri con i produttori e gli operatori dei singoli territori comunali ed inter-comunali;
  • contatti con gli enti locali;
  • organizzazione di un convegno di presentazione del programma 2005, tenutosi a fine novembre, cui hanno partecipato rappresentanti di enti pubblici (tra cui l'assessore alla Provincia di Roma per le Attività produttive) e privati rappresentativi di realtà di grande impatto (Confesercenti);
  • organizzazione di incontri operativi di confronto tra aziende ed altri organismi (Autorità portuale di Civitavecchia, Confesercenti, Pierreci).

Il Consorzio ha pianificato la realizzazione di InfoShop, percorsi museali con vendita di prodotti tipici e promozione turistica. Tali strutture sono concepite in modo originale per fornire una visione complessiva ed affascinante del territorio. Verranno allestite esposizioni permanenti con oggetti del recente passato, per contribuire a raccogliere e rafforzare quella memoria storica di un quotidiano rimasto immutato per millenni. La varietà eccezionale di usi e tradizioni locali verrà resa viva dagli allestimenti, curati da artisti piuttosto che da antropologi. Allumiere potrà esporre la propria tradizione mineraria, Civitavecchia la marinara, Tarquinia l’agricola e Tolfa l’allevamento con l’artigianato del cuoio. I prodotti alimentari ed artigianali ospitati nei centri proverranno dell’intero territorio della Tuscia romana e viterbese e dalla Maremma laziale. Anche i prodotti alimentari ed artigianali verranno esposti come se si trattasse di reperti, un museo nel museo.
Gli infoshop saranno gestiti da società di giovani appositamente costituite ed affiliate al Consorzio.
Il Consorzio ha programmato, attivato e realizzato il corso di formazione destinato ai giovani che andranno a gestire le prime tre strutture di infoshop sul territorio (Civitavecchia, Bracciano, Formello).
Da luglio ad ottobre 2004, su incarico dell’Autorità dei Porti di Roma e del Lazio, il Consorzio ha gestito l’Infopoint all'interno del porto di Civitavecchia con uno staff di sei persone appositamente formato, per un pubblico di circa quattro milioni di utenti.

2002-2003
Il piano programmatico iniziale prevedeva di fotografare lo stato del Sistema turistico.
Inizialmente il Consorzio ha quindi svolto un’attività di studio del mercato turistico territoriale e dei possibili interventi. Il percorso è iniziato con il monitoraggio dell'offerta, per poi approfondire il target di utenza, predisporre il prodotto e offrire un servizio idoneo alle esigenze del turista.
Le attività svolte nella prima fase sono state le seguenti:

    • analisi di mercato. Partendo dall'esperienza degli operatori stessi e dagli studi esistenti, è stato effettuato un approfondimento generale sull’offerta dei servizi in Tuscia, con l'individuazione delle principali carenze e delle potenzialità del sistema. Contestualmente, è stato avviato un censimento delle aziende, un'indagine quantitativa e qualitativa rivolta in particolare alla ricezione e ristorazione, con la descrizione dei servizi offerti, e al sistema della produzione tipica agroalimentare ed artigiana, anche per individuare il grado di rispondenza agli standard qualitativi previsti per legge e alle esigenze del mercato.
    • individuazione delle iniziative a sostegno del processo di qualificazione per la creazione del prodotto turistico d’area.
    • identificazione del mercato effettivo e di quello potenziale.

A tale analisi è seguita la definizione dei segmenti di utenza interessanti per il territorio e degli obiettivi e delle strategie d’inserimento, con particolare attenzione, in prima battuta, a progetti che mirano a dare una forma precisa al flusso del turismo culturale che attualmente gravita sul territorio in modo disordinato:

    • Individuazione del target privilegiato. In considerazione dei servizi presenti attualmente sul territorio, è stato individuato quale target privilegiato, nella prima fase di intervento, quello costituito dal mercato locale e romano; a medio termine invece, l'azione del Consorzio è orientata verso il mercato nazionale e poi internazionale.
    • Elaborazione delle linee strategiche di marketing e definizione delle attività di promozione. A questo proposito è stato individuato quale elemento trainante della promozione, la valorizzazione ed incentivazione della proposta del prodotto tipico dell'enogastronomia locale

Nel 2003 il Consorzio ha presentato alla Provincia di Roma il progetto "Turismo in provincia. A Nord di Roma: viaggio on-line dal litorale ai laghi" ottenendone un finanziamento, quale contributo alla realizzazione del portale telematico della Tuscia www.tusciatour.it.

Torna indietro..

 

Google
WWWinfoshops.it


Segnala ad un amico!
 

  
Stampa questa pagina
stampa[2]

home

Copyright: Consorzio Tuscia Turismo - Via Pio VII n.2, Roma, 00167 - Partita IVA: 06610581008 - Privacy

Tiuk_Travelin collaborazione con:

Licenza Regione Lazio n° 5273 del 13/07/93 - Garanzia Assicurativa: Polizza n. 13036 di EUROPE ASSISTANCE in osservanza alle disposizioni previste.
Pubblicazione redatta in conformità alle disposizioni della Legge della Regione Lazio n. 63 del 17 settembre 1984